Traducción ó italiano

Il testamento di Alvaro Cunqueiro al popolo galiziano

o volli e voglio che la lingua gallega perduri e continui nel tempo, perchee la preservazione dell'idioma è la nostra unica possibilità di sopravvivere come popolo. Ho voluto che la Galizia continuasse a vivere e che, accanto alla patria terrena, la patria che è la nostra terra e i nostri morti, ci fosse un'altra patria: il nostro idioma. Se di me un giorno, dopo morto, si volesse fare un elogio, e io mi trovassi a nutrire l'erba della terra nostra, così potrebbe recitare la mia lapide: "Qui giace un uomo che con la sua opera fece si che la Galizia durasse mille primavere"

Dino Sola
estudiante do curso "Introduction to Galician Studies",
dispensado por Francisco Fernández Rei,
da UCSB (University of California, Santa Barbara).
Volver a Mil Primaveras